Club 1900m

L'altro Appennino

Ringraziamenti

Credo sia doveroso ringraziare chiunque abbia contribuito, più o meno direttamente, alla realizzazione del progetto del Club 1900m e del presente sito. Devo iniziare necessariamente dal più grande dei ringraziamenti, che potrà apparire generico, alle centinaia di esperti, tra noti escursionisti e alpinisti dell’Appennino, rappresentanti di varie Sezioni del Club Alpino Italiano e membri del Club 2000m, per l’apporto e la collaborazione dati, fornendo la loro esperienza e la loro opinione nella stesura dell’Elenco Ufficiale delle cime oltre i 1900 metri degli Appennini, senza il quale il Club 1900m non potrebbe esistere. Impossibile non citare il Presidente del Club 2000m, Giuseppe Albrizio, e il primo ad aver asceso tutte le 261 cime oltre i 2000 metri dell’Appennino, Claudio Cecilia, per il loro costante contributo. In secondo luogo, ringrazio la persona che più di tutte ha creduto nel progetto del Club 1900m, Francesco Mancini, del Consiglio Direttivo del Club 2000m, che lo ha dimostrato, non solo a parole - ma con i fatti - diffondendo, di sua iniziativa, in ogni dove e senza nessun tipo di ritorno personale, il nome e le finalità del nostro Club. Allo stesso modo, ci tengo a ringraziare Simona Prosperi, del CAI di Sora, che non ha esitato, fin da subito, a chiedere il patrocinio del Club 1900m, per far sì che il nostro logo fosse presente sulle locandine delle escursioni della loro Sezione, inerenti al progetto. Un ringraziamento speciale a Luca FlaminiAlessandro Cianforlini, per il loro contributo costante e continuo nell'individuazione delle cime, fornendo sempre preziosi dettagli notati durante le loro uscite e aprendo interessanti dibattiti a riguardo; e a Mauro Pancaldi, per essere stato il primo e l'unico a scriverci, una volta visionato l'Elenco, una lunga email con le sue dettagliate osservazioni, estremamente preziose. Infine, devo citare il creatore del presente sito, Giorgio Carrozzini, per aver facilitato, con la sua professionalità, non solo tecnica, ma anche e soprattutto umana, la realizzazione di questa piattaforma, dove ognuno di noi potrà continuare il suo viaggio attraverso gli angoli meno conosciuti degli Appennini.

Grazie a tutti quelli che hanno sostenuto e stimolato questo nuovo grande progetto di esplorazione!

Andrea Maccioni

Ultima modifica il Venerdì, 19 Ottobre 2018 09:58